Sx E – Bbw pizza a domicilio

Ben Esra telefonda seni boşaltmamı ister misin?
Telefon Numaram: 00237 8000 92 32

Brunette

Sx E – Bbw pizza a domicilioAvevano appena chiamato per farsi portare una pizza a casa, verso le otto di sera.Decisi di avvertire il pizzaiolo, perché ormai erano già le 7:30.Un quarto d’ora dopo, partìi per consegnare la pizza.Arrivato all’indirizzo prestabilito, scesi dal motorino, e aprì la porta della palazzina.Vidi che stava salendo le scale una ragazza molto carina.Inaspettatamente, la ragazza si grattò un attimo le gambe, e nel farlo sollevò leggermente la sua minigonna, lasciando intravedere un bellissimo culetto sodo.Era una cosa che non mi aspettavo proprio, e in quell’istante preciso sentì il cazzo che mi andava in tiro.Era praticamente un anno che non facevo sesso con qualcuno, è sicuramente questa cosa influì parecchio nell’eccitarmi.Peccato che subito dopo la donna entrò nel suo appartamento, e non era quello dove dovevo consegnare la pizza.Trovai la porta giusta e suonai il citofono. Aprì la porta una donna sulla quarantina, abbastanza grossetta, con un paio di tette ben visibili.Penso che notò praticamente subito che avevo qualcosa di duro in mezzo le gambe, perché mi lanciò un’occhiatina interessante.Prese la pizza e la posò sul tavolo, si spostò verso un comodino per prendere i soldi. A quel punto si fermò e si girò a guardarmi.Aveva una minigonna nera e una maglia rossa, che lasciava intravedere la bontà del suo seno.Ci bahis siteleri fu un attimo di silenzio, dopo di che, sempre guardandomi, mi disse:” mi sembra di vedere che hai una certa voglia…Che ne dici di lasciarmi prendere in bocca quel dolce cazzo che vedo tra i jeans?”A quel punto rimasi scioccato da quella proposta, e non seppi come reagire.Vedendo la mia titubanza, la donna che avevo di fronte si alzò leggermente la minigonna, mostrandomi praticamente tutte le gambe.A quel punto si avvicinò a me, e mi diede una palpata per sentire le dimensioni del mio pene.Iniziamo non capire più niente, ma sentivo l’eccitazione che stava tornando.Allora iniziai a spogliarmi togliendomi la maglietta e abbassando leggermente pantaloni.La donna faceva stesso e si spogliò completamente, togliendosi maglietta minigonna e subito dopo anche le mutande.Non era bellissima, ma ormai ero troppo eccitato dalla situazione, e mi tolse le mutande pure io, lasciando libero il mio cazzo che non era ancora tutto indurito, ma che sentivo pulsare.La donna allora si distese per terra, e mi disse di avvicinarmi. Così feci, mi inginocchiai con il cazzo che pendeva di fronte alla sua faccia.Inebriata dalla vicinanza del mio pene, prima lo accarezzò dolcemente, e poi lo prese in mano e iniziò a segarlo molto lentamente, in maniera da farlo diventare duro come canlı bahis il marmo.Dopo poco tempo che continuò a masturbarmi, sentii che stavo per venire, e difatti pochi secondi dopo iniziò a colarmi qualche goccia di sperma nei suoi grossi seni.Lei era molto divertita dalla scena, ma non era di certo soddisfatta. Allora si alzò e si mise in ginocchio davanti a me, si leccò i seni portandosi in bocca quelle poche gocce di sborra, e si prese all’istante l’intero mio cazzo in bocca.Se lo ciucciava avidamente, e continuavo a sentire che portava la mia cappella fino alla gola, lasciando fuori dalla bocca soltanto le palle.Dopo qualche minuto che continuava a succhiarlo, lo tirò fuori dalla bocca e lo prese di nuovo in mano, segandolo lentamente facendolo strofinare sulle sue enormi tette.Allora mi fece distendere sul divano letto, e salì sopra di me a 69.Aveva una figa enorme, grondante di umori a pochi centimetri dalla mia bocca.Potevo sentire il suo profumo, mentre la signora riprese a spompinarmi il cazzo.Non resisteva più e iniziai a leccare tutta quella delizia, bagnata fradicia.Continuano a leccare dappertutto, esternamente e anche internamente andando in profondità che potevo con la lingua.E doveva piacerle molto, perché sentivo che iniziava a gemere come una Troia.Dopo 10 di spompinamenti e leccate di figa, la presi, e la girai güvenilir bahis a pancia in su, aprendole le gambe, sputandoci in mezzo (come se ne avesse avuto bisogno…), E prendendo il cazzo ormai completamente duro e infilandoglielo dentro.Era una sensazione spettacolare, era tutta bagnata e calda, e non opponeva nessuna resistenza… Scivolavo dentro fuori senza problemi, mentre la guardavo e la sentivo godere come una cagna in calore.Godevo tantissimo anch’io, e sentivo che non avrei potuto resistere ancora molto, quindi tirai fuori il cazzo da quel ben di Dio e la fece girare pecorina.Volevo vedere se godeva come una vacca anche infilandoglielo in quel culo grosso che si ritrovava.Sembrava avermi capita all’istante, in pochi secondi si mise le mani sul culo allargando le chiappe, per permettermi una migliore penetrazione.Punta il cazzo buco del culo già bello bagnato, anche se stretto e lentamente lasciai scivolarci dentro tutta la cappella.Iniziai a spingerla dentro e fuori molto lentamente, e pian piano l’ intero cazzo ci scivolò completamente dentro.Ad ogni spinta da Troia gemeva come una maiala. Sentivo le sue pulsazioni interne che mi stavano mandando in estasi.Ancora pochi secondi e avrei sborrato fuori tutto.Decisi di non venire lì, mentre davo le ultime botte.Negli ultimi secondi, tirai fuori il cazzo da quel buchino così stretto ma così godurioso, e stringendo forte la cappella per non buttare fuori tutto lo sperma, feci inginocchiare la signora davanti a me, lasciandomi finalmente andare, riempendole di sborra tutte le tette gemend come un matto.

Ben Esra telefonda seni boşaltmamı ister misin?
Telefon Numaram: 00237 8000 92 32

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *